PESCE E VERDURE IN CARTOCCIO

 Ma che piacevole sorpresa! Non avrei mai immaginato che venisse così bene. Per la prima volta nella mia vita ho provato la CARTA FATA e sono rimasta soddisfatta. Premetto che sono contro l’uso di platica per cucinare le pietanze, ma avendo letto tutte le informazioni disponibili su questo prodotto mi sono dovuta ricredere. La Decorfood ci ha puntato molto; la pellicola costa sicuramente di più rispetto a prodotti simili di altre aziende, ma la qualità dei materiali è senza ombre di dubbio superiore alla media. Negli acquisti alimentari io sono molto meticolosa; in genere scelgo sempre il prodotto che mi può offrire il migliore rapporto qualità prezzo, ma quando c’è la salute di mezzo io vado sul sicuro e scelgo quello che mi può dare più garanzie. Questa sera ho voluto provare la CARTA FATA nella preparazione di un cartoccio di pesce. Ho messo dentro il saccottino di plastica tutti gli ingredienti a crudo ed ho passato il tutto in forno. Appena sfornato ed aperto lo scrigno magico, non vi dico quanti odori si sono sprigionati nello stesso istante! Le verdure ed il pesce hanno mantenuto il proprio gusto e profumo, facilmente distinguibili fin dal primo boccone. Vi consiglio di provare questo modo di cucinare; tra l’altro questo tipo di cottura  è molto dietetico, praticamente è il vapore che si sprigiona a cuocere i cibi. Ho approfittato di questa preparazione con il pesce per provare il relativo insaporitore di Ariosto. Una libidine, parlo sul serio,  una libidine!
Ingredienti per due persone:
Mezza cipolla dorata o bianca
10 pomodorini
2 zucchine medie (se ne avete solo di grandi, optate per utilizzarne solo una)
2 filetti di pesce
1 cucchiaio di insaporitore per pesce di Ariosto
1 cucchiaio di erba cipollina fresca tagliata finemente.
Sale e pepe q.b.
Olio e.v.o.
1 foglio di pellicola “Carta Fata”  con gli appositi lacci in silicone per evitare le perdite
Utilizzare due piatti fondi capienti per adagiarvi sopra il foglio di pellicola “Carta Fata”e gli ingredienti man mano che si aggiungono. 
Pulire e tagliare finemente la cipolla e distribuirla sul fondo delle due preparazioni. D aquesto momento in poi descriverò solo uno dei due saccottini. Lavare e tagliare a metà i pomodorini; unire le zucchine gia pulite e tagliate. Aggiungere l’insaporitore “Ariosto”, un filo di olio e mescolare. Unire il filetto di pesce passato su poco olio. Salare, pepare e aggiungere l’erba cipollina fresca tagliata finemente. Chiudere a saccottino il foglio di plastica e con l’apposito fermaglio in silicone chiudere per bene per evitare l’eventuale fuoriuscita di liquidi. 
Infornare a forno caldo, ad una temperatura di 160° per circa mezz’ora o poco meno. Togliere dal forno e servire in tavola. Lasciare a ciascun commensale il piacere di aprire il saccottino: non appena lo farà si sprigioneranno i mille profumi e i mille sapori  delle verdure, sapori che ormai siamo soliti non sentire più.

Buon appetito!

10 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *