TORTA VEGANA SENZA GLUTINE, SENZA LATTOSIO E SENZA UOVA, ADATTA PER INTOLLERANTI E CELIACI!!!

Chi lo avrebbe mai detto?
La mia torta preferita, quella che mi preparo per coccolarmi o per fare colazione è una torta senza lattosio e senza uova.
Mi piace perchè è speziata per via dello zucchero di canna e per la cannella. E’ dolce al punto giusto e quando riesci a percepirne la dolcezza arriva il sapore aspro delle prugne. A me piace spolverarla con dello zucchero a velo ma potete lasciarla al naturale. Ideale se aspettate degli ospiti e non sapete se c’è qualcuno intollerante al lattosio oppure vegano.
Con questa andate sempre sul sicuro e profumerete tutta la casa di cannella.
Mamma mia…corro a farmela!!!!!
INGREDIENTI
Per uno stampo da 24-26 cm di diametro:
200 g  farina di riso sottilissima certificata senza glutine
100 g di Amido di Mais certificata senza glutine
200 zucchero di canna
130 g olio semi
170 g acqua
Scorza e succo di 2 limoni non trattati
1 bustina di lievito
Semi di ½ bacca di 1 vaniglia / 1 busta di vanillina
5 prugne
1 cucchiaino di cannella in polvere
2 cucchiai di rum/grappa
Procedimento:
Accendere il forno a 150°-160°. Lavare e tagliare a spicchi 5 prugne fresche.  Pesare e setacciare insieme la farina di riso e l’amido. Unirli  in una ciotola allo zucchero di canna e alla cannella in polvere.  Aggiungere il lievito,  la scorza dei limoni e i semi di ½ bacca di
vaniglia.  In un altro contenitore mescolare l’acqua, il succo di limone e l’olio di semi. Emulsionare  e versare nella ciotola con le farine e lo
zucchero. Con una frusta mescolare per bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungere il liquore e continuare a mescolare Passare un filo d’olio sul bordo della tortiera e infarinare con farina di riso. Versare il composto nella tortiera e appoggiarvi
sopra gli spicchi di prugna. Se si vuole si può versare sopra una spolverata di zucchero di canna. La torta è pronta per essere infornata. Trasferire in forno e cuocere circa 30 minuti, superati i quali fare La prova dello stecchino per vedere se è cotta. Continuare la cottura 10 minuti a volta facendo la prova con lo stecchino.

26 Comments

  • Fausta Lavagna ha detto:

    non solo per intolleranti, ma anche per chi, come me, ha problemi di colesterolo! Quindi, avanti tutta con questa torta, profumatissima e golosa. Sostituirò solo le prugne con le mele, visto che ne ho comprato in quantità industriale e mi stanno uscendo dalle orecchie! Un abbraccio 🙂

  • E' sempre un piacere trovare un tuo commento. Un caloroso abbraccio!

  • Ottima ricetta!!!! Io sono vegana e intollerante al glutine…grazie grazie grazie 🙂

  • Nastassja Sanna ha detto:

    Magnifica ricetta 🙂 io sono vegana e intollerante al frumento, perciò grazie mille 🙂

  • Nastassja Sanna ha detto:

    Magnifica ricetta 🙂 io sono vegana e intollerante al frumento, perciò grazie mille 🙂

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Sono felice ti sia piaciuta. Seguimi perché troverai altre ricette per vegani ed intollerantemente. Ciao

  • mAtilda ha detto:

    Ciao, deve essere buonissima questa torta, la proverò. Non sono vegana, ma sto cercando di eliminare la maggior parte degli alimenti di origine animale. E in più sperimento farine e cereali per creare ricette nuove che interessano il mio lavoro.
    quindi tornerò a trovarti. Buona giornata mAtilda

  • GIUSI ha detto:

    MI FIDO DI TE…vado a colpo sicuro! grazie cara “pasticciona”.. giusi

  • GIUSI ha detto:

    l’hai provata con altra frutta? vorrei provarla con altro ad esempio.. con le mele? grazie

  • laceliacapasticciona ha detto:

    Giusi si, l’ho provata con le mele ed è ottima!

  • fulvia ha detto:

    Splendida ricotta per chi come me è intollerante a frumento e lattosio! Grazie … credo che userò le mele al posto delle prugne!

  • Daniela ha detto:

    Finalmente ho trovato la torta adatta! Io sono intollerante Lattosio, uova e glutine!!!! Aiutatemi!

  • vincenza ha detto:

    ciao
    ho provato 2 volte a fare questa torta ma mi viene gommosa e molto unta, perché? eseguo tutto alla lettera. 🙁

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Ciao Vincenza, mi dispiace tanto. Prova a sostituire i 200 g di farina di riso con 150 g di fecola di patate e 50 g di farina di riso sottilissima. Fammi sapere come ti è venuta.

  • vincenza ha detto:

    grazie proverò

  • Carlo ha detto:

    Mi ero illuso che fosse una torta mangiabile invece purtroppo è una gomma. Un Ciccio di massa. Purtroppo qualsiasi ricetta senza glutine faccio non riesce. Tiro i remi in barca. Mi arrendo. E pure a livello industriale ci sono dolci senza glutine deliziosi. Come li faranno ?

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Caro Carlo, sei intollerante anche al lattosio? Non demordere, hai preso una ricetta senza un bel po’ di cose. Ti consiglio di guardare altre ricette che hanno qualcosa in più e sono veramente deliziose. Io finalmente mangio benissimo e consumo di rado torte confezionate. Prova a convertire una ricetta con farina con glutine così: l’equivalente della farina OO lo sostituisci con 70% farina di riso sottile, che trovi anche all’Auchasn del Molino Chiavazza (con spiga barrata AIC) e 30% fecola di patate sempre certificata. Fai almeno un’altra prova prima di mollare. Fai anche un semplice pan di spagna. Prova e fammi sapere

  • Carlo ha detto:

    Ciao cara grazie x avermi risposto purtroppo si.. sono intollerante anche al lattosio. Infatti utilizzo latte di soia. Sono spacciato ? 😣

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Carlo, comprendo tu sia scoraggiato ma credimi quando ti dico che proprio adesso non devi sentirti così. Adesso ci sono mille possibilità di trovare i prodotti al supermercato e mangiare dignitosamente. Esigo tu faccia la ricetta del pan di spagna che ho pubblicato!!! Poi mi dici
      Elena

  • Stefania ha detto:

    Ciao proverò oggi stesso a fare questa tua ricetta spero tanto che mi esca bene…la mia è disperazione totale😣…sono sensibile al glutine e allergica a uova, latte, soia, patate..e tanto altro…appena scoperto..e non so come fare per la colazione e i dolci..se qualcuno può aiutarmi sarà un piacere per me provare ricette nuove..il medico dice che potrei sostituire le uova di gallina con quelle di quaglia ma non so quanto questo mi sia di giovamento…Ti farò sapere come esce la torta.

  • Valeria ha detto:

    Ciao,mi chiamo Valeria e ho appena scoperto questo sito molto interessante.Io nn so se sono celiaca o vegana xche’ o sempre mangiato di tutto ma sano dato ke amo cucinare e ora mi ritrovo la rosacea sul viso e o iniziato da poco i controlli x poi fare una cura specifica e x cercare altre intolleranze e allergie e nel frattempo il dott. mi a detto di mangiare vegano,senza glutine e senza latticini x ripulire un po’ il corpo e infatti se mangio la verdura sto bene ma se assaggio formaggi,pasta classica,pizza ecc…mi sento un peso sullo stomaco.Ora cucino sempre verdure bollite o saltate in padella,pasta integrale in bianco xche’ nn posso mangiare i pomodori ed è deprimente dopo 1 mese così.Tu essendo celiaca,sai cosa vuol dire rinunciare…Vorrei tanto un aiuto da te sui migliori metodi di cottura e se puoi consigliarmi delle ricette salate e dolci a posta x le mie intolleranze,se vuoi,puoi risp. sulla mia mail carluccivaleria85@gmail.com
    Ti ringrazio anticipatamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *