Fluffosa, ovvero chiffon-cake, marmorizzata senza glutine

Molte amiche foodblogger si sono già cimentate nel fare questa fluffosa, io ve la ripropongo in versione gluten free. La ricetta va bene anche per gli intolleranti a lattosio.

Le ricette di Monica di Dolci Gusti sono di sicura riuscita e quelle relative proprio alla fluffosa sono riunite nel libro “Le Fluffose” . Vi consiglio di dare un’occhiata al questo bellissimo libro, che contiene anche le ricette della bravissima Valentina Cappiello del blog La ricetta che Vale, due muse ispiratrici. 

Ma concentriamoci sulla fluffosa proposta.

Ingredienti per 1 stampo con diametro pari a 18 cm :

200 g di zucchero

4 uova

170 g di farina di riso sottile senza glutine

20 g di cacao amaro senza glutine

120 g di acqua tiepida

80 g di olio di semi (io ho usato olio di semi di girasole)

un pizzico di sale

1 bustina di lievito in polvere senza glutine a cui si aggiunge ½ cucchiaino di bicarbonato oppure

1 bustina di cremor tartaro (esistono comunque bustine di lievito in polvere con agente lievitante, altro non è che il cremor tartaro)

2 cucchiai di latte( va bene anche: latte di mandorla,latte di soia, latte di cocco)

Preparazione

Innanzitutto dobbiamo preparare due impasti diversi che misceleremo alla fine proprio per dare l’effetto bicolore di questa torta, effetto marmo. Ci servono due ciotole: nella prima metteremo 100 g di zucchero ½ bustina di lievito , il pizzico di sale e 95 g di farina di riso. Vi consiglio di setacciare prima gli ingredienti in modo da non trovare grumi.

Nella seconda ciotola vanno messi i restanti grammi di farina di riso, il cacao, lo zucchero rimasto e l’altra mezza bustina di lievito. E’ ovvio che se userò il mezzo cucchiaino scarso di bicarbonato io lo distribuirò tra le due ciotole.

Adesso separiamo i tuorli dagli albumi e monteremo per bene questi ultimi. Se volete ottenere gli albumi ben montati aggiungete 2 gocce di succo di limone prima di frullare. Accendiamo il forno in modalità statico a 140°. Aggiungiamo alle due ciotole con le farine i tuorli, mi raccomando, due tuorli per ciascuna. In entrambe le ciotole proseguiamo ad unire i restanti ingredienti liquidi dopo che li abbiamo divisi a metà: acqua, olio. Se l’impasto al cacao risulta troppo denso aggiungeremo i due cucchiai di latte di cocco/soia/acqua. Con l’aiuto di due fruste mescoliamo per bene gli ingredienti nelle due ciotole che manterremo ancora separate; uniamo gli albumi divisi in due metà a ciascuna ciotola. Proseguiamo a colmare lo stampo con il contenuto delle due ciotole, divertendoci a miscelare i due colori. A questo punto inforniamo quando il forno sarà arrivato a temperatura. Cuociamo per circa 1 ora; continuiamo la cottura per altri 10 minuti se alla prova stecchino l’impasto risulta ancora non cotto. Appena sforniamo lo stampo riponiamolo a testa in giù per circa 10 minuti in modo che non tenda a sgonfiarsi.

 

8 Comments

  • marina ha detto:

    che spettacolo!! E che soddisfazione deve essere sglutinare le ricette classiche! brava!!

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Grazie Marina, hai proprio detto bene: per un celiaco riuscire a mangiare senza glutine senza per forza utilizzare preparati pieni di grassi aggiunti e conservanti è una manna dal cielo!

  • Mary Vischetti ha detto:

    Che meraviglia Elena, è perfetta! Proverò a farla per mia nipote! Posso usare lo stampo che uso per le fluffose col glutine, ovviamente ben lavato, oppure ne devo acquistare uno nuovo?
    Un abbraccio grande,
    Mary💝

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Mary grazie! Puoi usare lo stesso stampo lavato con la spugnetta. L’unica accortezza è quella di pulire lo stampo in modo impeccabile, soprattutto sulle giunzioni tra i pezzi, questo per evitare residui di glutine
      Baci cara Mary

  • Mary Vischetti ha detto:

    Grazie mille Elena! Sarò attentissima 😉 I tuoi consigli sono preziosi per me!
    Bacio grande,
    Mary

  • Conc78 ha detto:

    Scusa posso usare una normale teglia rotonda di 20 cm senza foro.

    • laceliacapasticciona ha detto:

      Buongiorno Concetta. La fluffosa è una chiffon-cake ed ha bisogno di essere sorretta durante la cottura. Devi essere in possesso però di una teglia con i bordi alti, altrimenti l’impasto uscirebbe da tutte le parti. Sono qui per qualsiasi consiglio o chiarimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *